Festival della Comunicazione 2017 - Camogli

imm_9507_cropped.pngimm_9507_cropped.png
imm_6678_cropped-3.pngimm_6678_cropped-3.png
imm_3865_cropped-4.pngimm_3865_cropped-4.png
imm_2320_cropped-5.pngimm_2320_cropped-5.png
imm_4731_festivalcamogli-2017.jpgimm_4731_festivalcamogli-2017.jpg

Festival della Comunicazione 2017:
senza connessioni non c'è conoscenza

Un'occasione unica per riflettere su come cambieranno la trasmissione dei saperi, la formazione, i media, il Marketing, il nostro modo di relazionarci con gli altri, in una parola come creare le “connessioni”

 

Arriva anche quest'anno il Festival della Comunicazione, che per la sua quarta edizione si terrà da giovedì 7 a domenica 10 settembre 2017 a Camogli come gli scorsi anni, ospitando ben 130 persone tra cui psicologi, blogger, social media editor, filosofi, artisti, direttori di giornali e tv, scrittori, esperti di comunicazione, registi ed economisti.

Quattro giornate intense, alternate da laboratori, incontri, workshop e spettacoli in compagnia di questi ospiti straordinariamente eccezionali con cui discutere tematiche che destano particolare interesse per coloro che sono immersi nel mondo della comunicazione.

In questo speciale avvenimento verrà trattato uno degli argomenti più attuali: le connessioni.

“La sfida dell'edizione 2017 sarà tentare di ‘attraversare' tutte le connessioni per capire come orientarsi in una realtà così intricata, analizzando i modi in cui la società è arrivata all'attuale organizzazione, i possibili traguardi ed evoluzioni, i fenomeni e le forze in gioco” spiegano i direttori del Festival, Rosangela Bonsignorio e Danco Singer.

Questo tema è stato scelto in quanto esso lega sia i rapporti umani e sia l'ipertecnologia di questa generazione. Discutere, approfondire, affrontare un argomento in cui la comunicazione vive di connessioni tra mezzi fisici che hanno invaso la nostra società, la nostra storia e le nostre abitudini.

Parliamo perciò di un festival che in quattro anni, grazie a Umberto Eco, ha trasformato Camogli in un centro di confronto, ricerca e scambio d'opinioni sui principali temi che caratterizzano la nostra contemporaneità. Questa manifestazione ha avuto un enorme successo nelle passate edizioni, portando con sé numerosi partecipazioni quest'anno e numerosi scambi di idee fantastiche.

Il lancio del "Festival Comunicazione" nel 2014 infatti ha avuto un clamoroso ed inaspettato successo, raccogliendo più di 20mila persone per parlare e per discutere sul tema della Comunicazione: soft e hard”.

Nella seconda edizione invece l'argomento trattato è stato “Il linguaggio” e nella terza “Pro e contro il web”, con il fine di analizzare tutte le implicazioni che questa rivoluzione comunicativa ha comportato. Nell'edizione precedente ha partecipato Roberto Benigni, che ha vinto il primo Premio Comunicazione 2016 mentre il premio “Comunicazione 2017” verrà consegnato al divulgatore scientifico Piero Angela.

Tra i tanti ospiti a settembre parteciperanno volti conosciuti come Salvatore Aranzulla, Mario Calabresi e Nicoletta Braschi tanto per citarne qualcuno.

L'idea di questo progetto è nato e si è sviluppato davanti ad un caffè grazie ad una semplice analisi di Rosangela e Danco sul fatto che non ci fosse mai stato un festival sulla comunicazione nel panorama italiano.

Una pensata che ha coinvolto tutti e che continuerà a coinvolgere.

“Senza connessioni non c'è conoscenza.”
Tra memoria storica e inventiva, con quali strumenti affronteremo le nostre prossime sfide? Questa è una delle tante domande che ci porremo e su cui lavoreremo nelle prossime settimane.

Armatevi di penna e block notes per trattare della Comunicazione nelle sue varie ed infinite sfumature e sfaccettature. Noi siamo pronti e connessi, e voi?

Tutti gli articoli