Il logo Barilla si rinnova in versione minimal dopo 66 anni

Il logo Barilla si rinnova, dopo ben 66 anni dall’ultimo restyling concettuale ed in occasione del 145esimo anniversario dalla fondazione dell'azienda.

Logo Barilla: rinnovato dopo 66 anni
20/01/2022

Barilla: brand italiano conosciuto in tutto il mondo

L’azienda Barilla, con il suo fatturato di oltre 3 miliardi e mezzo di euro e più di 8.000 dipendenti, è una delle più importanti imprese italiane a livello mondiale.

Nata a Parma e di proprietà della famiglia Barilla, è la principale azienda produttrice di pasta del mondo, con una fetta di mercato del 40% solo nel nostro Paese; oltre alla pasta, per cui è universalmente riconosciuta, il marchio produce anche pane, sughi pronti e farina.

L’azienda non è quotata in Borsa ed è attualmente gestita da tre fratelli: Guido, Luca e Paolo Barilla, il cui bisnonno Pietro è stato il fondatore nel 1877.

 

Logo Barilla: la decisione del restyling

Dopo 66 anni dall’ultimo restyling, in occasione del 145esimo anniversario dalla sua fondazione, Barilla ha cambiato logo.

La presentazione ufficiale è prevista per mercoledì 26 gennaio 2022, attraverso un evento online.

L’annuncio è stato dato preventivamente sui canali social dell’azienda, in particolare su Twitter, dove ha comunicato che “Qualcosa bolle in pentola nella Barilla, e sappiamo di avervi già incuriositi! Ma questo è solo l’inizio”:

Tweet Barilla

 

Il vecchio logo Barilla

Il logo precedente della Barilla è stato disegnato dal grafico ed architetto di Parma, Eberto Carboni.

Esponente della cultura figurativa del post-cubismo francese, Carboni disegnò un logo dalla forma ovale schiacciata, con colori bianco e rosso e la scritta “Barilla” al suo interno: la rappresentazione si ispirava ad un uovo sodo, diviso a metà.

Nel corso degli anni il logo è stato leggermente modificato più volte, ma mai con l’intento di stravolgerlo.

logo Carboni Barilla

 

Dalla sua fondazione fino al logo di Carboni, invece, il logo ha subito continue variazioni anche a livello di colorazioni e forma, oltre che semplicemente di font.

cronologia dei loghi Barilla

 

Barilla: il nuovo logo

Il nuovo logo della Barilla, invece, abbandona il concetto dell’uovo sodo per accogliere un design più “vintage”: il colore rosso è predominante per tutta la forma ovale, estremamente schiacciata, in quello che è a tutti gli effetti un logo che tende a rimodernarsi abbracciando il minimalismo.

La scritta Barilla, poi, è accompagnata dalla data di fondazione del marchio: scrivere la data di fondazione dell’azienda significa proprio voler risaltare la grande e longeva tradizione che c’è alle spalle del marchio.

La scelta di rinnovare il logo è sicuramente una novità in casa Barilla, che sul suo sito afferma: “Fino ad una quindicina d’anni fa, il logo è stato considerato come un elemento secondario, ai limiti del decorativo. Tra le varie possibilità di espressione della marca, tutta l’energia e le risorse sono state essenzialmente riposte nella comunicazione pubblicitaria. Piano piano, però, le cose sono cambiate ed esiste oggi un relativo consenso sull’importanza di altre forme di espressione della marca e di identità visiva”.

L’interesse per una nuova identità visiva e l’esigenza di un elemento figurativo che la simbolizzi sono quindi i motori di questo cambiamento: un cambiamento che però non vuole essere una rottura con il passato, bensì un trasformarsi coerentemente.

Il colore rosso, infatti, rimane ma diventa più scuro, mentre l’azzurro diventa praticamente blu; il bianco dell’ombreggiatura sparisce e rimane protagonista nelle scritte, delle quali è stato modificato il font ma che rimane comunque in stile corsivo.

Appena un paio di anni fa il blu era stato sostituito dall’azzurro, un colore che riprendeva la tonalità di quello utilizzato dagli atleti italiani nella maggior parte degli eventi sportivi internazionali (es. calcio, basket, pallavolo, atletica).

Il nuovo logo per forza di cose non è ancora presente sulle confezioni dei prodotti Barilla, ma figura già su tutte le pagine social del brand e sui suoi canali ufficiali di comunicazione.

nuovo logo Barilla

 

(a cura di Valerio Fiormonte)

Vuoi saperne di più? Richiedi una consulenza