Come funziona Snapchat e perché usarlo per fare marketing

Come funziona Snapchat e perché usarlo per fare marketing

Snapchat è indubbiamente il social del momento, sempre più persone e brand iniziano a utilizzarlo. Ma se per i primi gli obiettivi sono più che altro ludici e di scherzo con i primi amici, le aziende utilizzano il popolare social del fantasmino giallo per creare contenuti per trasmettere i valori del brand, promuovere offerte e, soprattutto, riuscire a entrare in contatto con un pubblico altamente profilato.

Cosa è Snapchat?

Snapchat nasce nel 2011 da una brillante idea di Bobby Murhpy ed Evan Spiegel e nei primi periodi viene utilizzato più che altro come strumento di sexting, questo grazie alle sue particolari caratteristiche.

Infatti la grande peculiarità di Snapchat è quella di poter inviare immagini e messaggi a tempo, per un massimo di 10 secondi, allo scadere del tempo le immagini si autodistruggeranno e non lasceranno traccia sul telefono della persona a cui sono state inviate. E gli screenshot? Snapchat ha pensato anche a questo, nel caso in cui la persona che ha ricevuto la foto scatti uno screenshot, l'applicazione invierà una comunicazione al proprietario della foto.

Basta questo per far capire perché all'inizio Snapchat fosse così popolare nella fascia giovanissimi, soprattutto in America.

Le lenti e i geofiltri di Snapchat

Oltre a questo, naturalmente, vi sono anche altri motivi per cui Snapchat riscuote tutto questo successo. Il principale, probabilmente, è la possibilità di personalizzare le proprie foto, con lenti (o filtri), geo-filtri, adesivi e un piccolo testo didascalico di massimo 31 caratteri.

Molti di voi, probabilmente, hanno visto nell'ultimo periodo tantissime foto di persone con una corona di fiori oppure con una lingua arcobaleno…bè se vi siete chiesti come hanno fatto la risposta è: le lenti di Snapchat.

Le lenti sono dei veri e propri filtri che permettono di modificare la propria faccia, una delle più popolari è quella che permette di scambiare il proprio viso con quello di un amico, creando degli effetti esilaranti. Ogni giorno su Snapchat arrivano nuove lenti.

Attivare le lenti è semplicissimo: nel momento in cui si sta scattando un selfie è sufficiente premere sul proprio viso ripreso nella fotocamera e attivare un reticolato 3D che permetterà di aggiungere queste simpatiche modifiche, come per esempio inserire la propria testa in un toast.

Oltre alle lenti, per poter modificare le proprio foto, è possibile aggiungere altri filtri, come quello dell'orario o la modifica dei colori delle foto. Attivando il GPS, invece, è possibile aggiungere un filtro della località, come per esempio quello di Roma o quella di un evento in particolare. La cosa interessante per i designer è che chiunque può proporre il proprio geo-filtro nell'apposita sezione sul sito ufficiale di Snapchat.

 

Per quanto riguarda i brand, invece, è da segnalare la possibilità di realizzare dei geo-filtri brandizzati (funzione per ora disponibile solo negli States) che potrà usare chiunque si trovi nell'area in cui il geo-filtro è attivo. Una funzione sicuramente utilissima per fare brand awareness.

La sezione Storia di Snapchat

Questi piccoli spunti fanno capire bene il perché Snapchat stia diventando un social con sempre più utenti, considerando anche le numerose innovazioni e nuove funzionalità che mette in campo.

Una delle più utili è sicuramente la funzione Storia, che permette agli utenti di condividere le proprio foto e video con tutti i contatti che li seguono. Anche qui, naturalmente, le immagini sono a tempo, possono essere visualizzate massimo per 10 secondi (è chi scatta le foto a decidere quanto dureranno) e saranno visibili nella sezione storia per 24 H, al termine delle quali la foto scomparirà.

Anche nei commenti la privacy fa da padrona, chi commenta la foto, infatti, invierà un messaggio in chat direttamente all'autore, senza lasciare chat sulla foto.

Una funzione utilissima per i brand è quella che permette di sapere, semplicemente cliccando sull'occhio nella foto, nel dettaglio chi ha visualizzato la nostra immagine o video e non solamente di avere un numero aggregato.

Il download di Snapchat

Ad oggi Snapchat è disponibile esclusivamente per dispositivi mobili e in particolare solamente per device con SO Android o IOS. I proprietari di Windows Phone, dovranno invece aspettare ancora un po' per scaricare l'applicazione del momento.

Insomma, vi siete convinti sul perché scaricare Snapchat? Non ancora, bè, vi basti pensare che a Giugno il “fantasmino giallo” ha superato “l'uccellino blu” di Twitter per numero di utenti attivi ogni giorno: 150 milioni. Vorrete mica lasciare perdere una platea così importante?