Social Media Week a Roma dal 12 settembre

Social Media Week a Roma dal 12 settembre

Al via oggi 12 settembre la Social Media Week romana (SMW), la settimana dedicata alle nuove tecnologie digitali e social.

Torna per il terzo anno a Roma, dopo il successo delle prime due edizioni, dal 12 al 16 settembre 2016, la Social Media Week, uno tra gli eventi più innovativi e importanti nel panorama italiano e internazionale, che vuole raccontare l'impatto sociale, culturale ed economico del web, del digital e dei social network. La Social Media Week di Roma è organizzata da Business International – Fiera Milano Media e si terrà presso la Casa del Cinema nel cuore di Villa Borghese.

Ogni anno la Social Media Week ospita ogni circa 2.500 eventi, coinvolgendo 100.000 partecipanti e oltre 1.000.000 followers. Lo scorso anno, la seconda edizione romana ha coinvolto 7.000 partecipanti, oltre 200 speakers in circa 68 eventi, con 33 milioni di social views con il desiderio comune di conoscere e diffondere le nuove potenzialità che la Rete e i social media sono in grado di offrire. Il tema di quest'anno è ‘The Invisible hand: Hidden Forces og Technology'.

Attraverso gli approfondimenti e le testimonianze dei più illustri keynote provenienti da tutto il mondo, si discuterà sul ruolo fondamentale della tecnologia e delle sue potenzialità che, seppur nascoste, ogni giorno cambiano i comportamenti degli utenti, trasformandone il modo di interagire, condividere e comunicare.

Il programma della Social Media Week delle cinque giornate è caratterizzato da tanti incontri a tema: tra le novità lo spazio dedicato alla #PASocialAcademy, un'accademia social rivolta alle pubbliche amministrazioni.

Spazio anche alla musica, si discuterà di royalty e diritti d'autore, ma soprattutto di musica digitale che ad oggi rappresenta il 68% del mercato musicale.

L'apertura alla Social Media Week sarà il GomorraDay; insieme ai protagonisti della serie italiana più famosa, ideata da Roberto Saviano. 

Si parlerà anche di Food&Wine con eventi in cartellone, declinati in ambito social. E ancora, ampia dissertazione sugli influencers del mondo del vino e del food in generale.

Approfondimenti anche sul mondo all'arte, per capire come sia cambiato il modo di “comunicare l'arte” attraverso l'uso di tecnologie digitali, intese come strumento di evoluzione e rivoluzione nel modo di “produrre”, “commercializzare” ed “esporre” opere d'arte tramite musei virtuali, gallerie online, correnti d'arte digitale, piattaforme di crowdsourcing e social network di artisti. 

C'è anche tanto gaming, nell'edizione di quest'anno. Grazie al supporto del network di Gioco News - media partner ufficiale della kermesse - porte aperte ancora una volta al mondo del gioco con tre diversi panel mirati ad approfondire i principali temi di interesse per il settore. Per fare il punto della situazione, dal punto di vista del business, ma anche dell'offerta all'utente finale, e per capire in quale direzione si stia andando.

E ancora, ospiti d'eccellenza della settimana digitale e "sociale" più famosa d'Italia, come Gabriele Muccino, Raf, Alessandro Borghese, Carlo Verdone, solo per citarne alcuni. 

Il programma completo è disponibile su socialmediaweek