Salta al contenuto principale

Sanremo 2024: la storia, gli artisti e le canzoni in gara

Sanremo 2024: la storia, gli artisti e le canzoni in gara
31/01/2024

Manca pochissimo all'inizio del Festival di Sanremo: un evento "social" da non perdere

Manca pochissimo all’inizio della 74esima edizione del Festival della Canzone Italiana. Il Festival di Sanremo 2024 si terrà come di consueto al Teatro Ariston, dal 6 al 10 febbraio 2024.

Quest’anno saranno 30 i cantanti in gara (27 Big più 3 vincitori di Sanremo Giovani) che si sfideranno con altrettante canzoni inedite. Tra performance originali, ospiti internazionali, colpi di scena che hanno caratterizzato il festival di Sanremo nel corso degli anni, l’attesa di questa edizione si è fatta sentire a gran voce Scopriamo insieme la storia, le canzoni indimenticabili, i protagonisti che hanno reso unica la kermesse canora più famosa d’Italia.

La storia del Festival di Sanremo

Il Festival della canzone italiana debutta il 29 gennaio 1951; tre sono i cantanti in gara ad esibirsi al Salone delle feste del Casinò Municipale di Sanremo. La sala è semideserta; a decretarne il successo saranno invece gli ascolti radiofonici. Nel 1955 la Rai trasmette per la prima volta in diretta il Festival; ha inizio così una storia di successo destinata a scrivere le pagine più importanti della musica nostrana. Nel corso degli anni questo evento è stato in grado di evolvere e adattarsi allo scorrere del tempo, alle tendenze, agli usi, ma soprattutto ai nuovi generi musicali.

A calcare il palco più famoso e più amato d’Italia i grandissimi rimasti nella storia della nostra tradizione musicale: Domenico Modugno, diventato famosissimo anche Oltreoceano con la sua Nel blu dipinto di blu, nota ai più come “Volare”. Veri e propri giganti della musica nazionale hanno trovato una loro dimensione nell'estremo ponente ligure, giovani, ribelli e fuoriclasse: Adriano Celentano, Little Tony, Lucio Dalla, Luigi Tenco e molti altri che hanno lasciato un segno nel panorama musicale italiano, influenzando anche le nuove generazioni di artisti. Come dimenticare poi il volto di Sanremo: Pippo Baudo, presentatore del festival per ben 13 volte tra il 1968 e il 2008, che si è cimentato anche come direttore artistico per ben 7 volte. Grazie a lui sono state lanciate le carriere musicali di importantissimi artisti come Bocelli, Laura Pausini e Giorgia.

Il Festival di Sanremo oggi

Negli ultimi anni Sanremo è riuscito a rompere con l’idea comune di essere un programma destinato esclusivamente a un pubblico anziano, registrando grandi numeri anche sul digitale e nel mondo dei social. Complice sicuramente la conduzione (e la direzione artistica) giovane, dinamica e coinvolgente di Amadeus e la sua capacità di scostarsi dal vecchio modello del “bel canto” italiano. Sono stati tantissimi gli artisti giovani, molti dei quali di rottura, che hanno portato la loro arte a Sanremo, qualche nome? Achille Lauro, Rosa Chemical, Mahmood.

La lungimiranza di Amadeus è emersa anche nella scelta vincente della co-conduzione delle serate; basti pensare all’effetto Ferragni dello scorso anno, in cui il mondo social è stato catapultato direttamente sul palco. Oggi grazie a questo spirito di adattamento, il Festival ha valicato i confini dello schermo televisivo abbattendo la cosiddetta “quarta parete” e diventando un’occasione di partecipazione attiva da parte del pubblico. La scorsa edizione ha registrato un aumento degli ascolti del 37% in più rispetto l’anno precedente.

Questo nuovo modo di vivere Sanremo ha portato a un boom di interazioni sui social media, grazie al proliferare in diretta di opinioni e giudizi, fino ad arrivare all’esperienza immersiva del FantaSanremo, che vede il pubblico pienamente coinvolto durante la serata. Tutti questi elementi hanno contribuito ad aumentare ulteriormente il senso di collettività e di appartenenza a un evento che solo il Festival di Sanremo è in grado di generare.

Festival di Sanremo 2024: tutti i cantanti in gara

Unica categoria in gara in questa 74esima Edizione del Festival della Canzone Italiana è quella “Artisti”. Gli artisti che si sfideranno a suon di canzoni sono stati annunciati da Amadeus lo scorso 3 dicembre; a questi sono stati aggiunti i 3 vincitori del Sanremo Giovani, per arrivare a un totale di 30 partecipanti.

Fiorella Mannoia – Mariposa

Geolier – I p' me, tu p' te

Dargen D'Amico – Onda alta

Emma – Apnea

Fred De Palma – Il cielo non ci vuole

Angelina Mango – La noia

La Sad – Autodistruttivo

Diodato – Ti muovi

Il Tre – Fragili

Renga e Nek – Pazzo di te

Sangiovanni – Finiscimi

Alfa – Vai

Il Volo – Capolavoro

Alessandra Amoroso – Fino a qui

Gazzelle – Tutto qui

Negramaro – Ricominciamo tutto

Irama – Tu no

Rose Villain – Click boom

Mahmood – Tuta gold

Loredana Bertè – Pazza

The Kolors – Un ragazzo una ragazza

Big Mama – La rabbia non ti basta

Ghali – Casa Mia

Annalisa – Sinceramente

Mr. Rain – Due altalene

Maninni – Spettacolare

Ricchi e Poveri – Ma non tutta la vita

Santi Francesi – L'Amore in bocca

Clara – Diamanti Grezzi

BNKR44 – Governo punk

(articolo di Federica Maria Diddoro)

Vuoi saperne di più? Richiedi una consulenza